Scrüp, la mascotte dei Musrai,

si ispira a un personaggio del folklore locale: è simpatico, divertente, dispettoso, impertinente ma davanti ad una ingiustizia sa far valere le sue ragioni!
L’idea di rappresentare Scrüp fu di Guido Sartori, nel 2002, che parlò a Gianfranco Enrietto (disegnatore dei Gormiti) di questo esserino presente nel folklore locale (testa di gallo, corpo di vipera e pelle di rospo).
Si voleva realizzare una storia illustrata, o un fumetto, con protagonista questo personaggio dispettoso e irriverente, ma buono d’animo.
Quando Gianfranco si mise al lavoro capì che lo Scrüp non poteva essere solo: nelle storie servono dei coprotagonisti.
Fu così che Guido e Gianfranco immaginarono la “Banda del bosco” e nacquero anche: Ramarro, Lucertola e Salamandra!

Ovviamente negli anni si sono aggiunte diverse versioni dello Scrüp, senza però mai modificarne lo spirito!